0404

Inaugurato l'impianto di dissalazione di Shuaibah III Expansion II in Arabia Saudita

News

Un milione di persone dispongono da oggi di acqua potabile in Arabia Saudita grazie all’impianto di dissalazione Shuaibah III Expansion II inaugurato da Fisia Italimpianti. L’opera rappresenta una soluzione sostenibile per la produzione, distribuzione e accesso ad acqua sicura e potabile a partire dall’acqua di mare, core business di Fisia Italimpianti. La società, parte del Gruppo Salini leader mondiale nel settore hydro, è infatti impegnata a sviluppare nuove tecnologie che prestano sempre più attenzione al tema della eco-sostenibilità, puntando su un megatrend che a livello globale vede la domanda di acqua destinata a incrementare nelle prossime decadi.

L’opera, la più grande con tecnologia ad osmosi inversa mai realizzata da Fisia Italimpianti, è situata sulla costa occidentale del Paese e fornirà acqua potabile alle città di La Mecca, Jeddah e Taif. Presenti all’inaugurazione dell’impianto, realizzato con il partner Abengoa per il Cliente ACWAPower, il Principe Khalid bin Faisal Al Saud, Governatore in carica della Provincia della Mecca, e Sua Eccellenza Ing. Abdurrahman Al-Fadli, Ministro dell'Ambiente, dell'Acqua e dell'Agricoltura e presidente della SWPC (Saudi Water Partnership Company), cliente finale e Offtaker del progetto.

L’impianto, situato in un’area a circa 150 km a sud di Jeddah, si compone principalmente delle opere di presa dell'acqua di mare, di una sezione a osmosi inversa per la produzione di acqua potabile e di apposita condotta di restituzione di uno stream concentrato di acqua salata. L’impianto produrrà 250.000 m3/g (55 MIGD) e contribuirà a combattere la carenza idrica, una sfida diventata ormai globale e che Fisia Italimpianti contribuisce a superare con la realizzazione di impianti di dissalazione che servono complessivamente già oltre 20 milioni di persone nel mondo.