0101

Governance

La struttura della governance di FISIA ITALIMPIANTI S.p.A. presenta un sistema di amministrazione guidato dall’Assemblea ed un Consiglio di Amministrazione. Gli organi di controllo e vigilanza sono poi rappresentati dal Collegio Sindacale e dall’Organismo di Vigilanza.

Vengono sinteticamente descritte di seguito le funzioni degli organi sociali citati:

  • Assemblea dei Soci: ai sensi dell’art. 13 dello Statuto l’Assemblea è ordinaria e straordinaria ai sensi di legge.
  • Consiglio di Amministrazione: il C.d.A. è costituito da 3 componenti di cui uno con funzione di Presidente. E’ investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria della società, senza eccezione di sorta e ha facoltà di compiere tutti gli atti che ritenga opportuni per lo svolgimento di tutte le attività costituenti l’oggetto sociale o strumentali allo stesso, esclusi soltanto quelli che la legge o lo Statuto riservano in modo tassativo all’Assemblea. Spetta al C.d.A. l’istituzione o la soppressione di sede secondaria e l’indicazione di quali tra gli Amministratori hanno la rappresentanza della Società. Il Consiglio può conferire poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, con le limitazioni che ritenga opportune, al Presidente e all’A.D. La rappresentanza legale e la firma di fronte a terzi e in giudizio spettano all’A.D.
  • Amministratore Delegato: sono riconosciuti specifici poteri come da Delibera del C.d.A. del 9 Aprile 2018.
  • Collegio Sindacale: è composto da 3 sindaci effettivi e da 2 sindaci supplenti. Tutti i membri del Collegio Sindacale durano in carica per 3 esercizi fiscali e sono rieleggibili. Al Collegio Sindacale è affidato il compito di vigilanza:
    • sull’osservanza della legge e dell’atto costitutivo;
    • sul rispetto dei principi di corretta amministrazione;
    • sull’adeguatezza della struttura organizzativa della Società, del sistema di controllo interno e del sistema amministrativo contabile, anche in riferimento all’affidabilità di quest’ultimo a rappresentare correttamente i fatti di gestione.
  • Organismo di Vigilanza e controllo: è composto da due membri di cui uno con funzione di Presidente e ha il compito di vigilare sull’osservanza delle norme previste dal presente modello e curarne l’aggiornamento.